RECUPERI | MAKERS TRA INNOVAZIONE E TRADIZIONE: la riscoperta del fare come nuova opportunità lavorativa

27 maggio_recuper_makers--

Venerdì 27 maggio, dalle 18.45, nell’ambito della rassegna Recuperi, affronteremo il tema della riscoperta del fare, tra nuove capacità e vecchi saperi, e di come questo fenomeno possa creare opportunità lavorative e proporre un nuovo modello di economia e società, in cui il sapere è condiviso e le tecnologie sono un’opportunità da cogliere. La riscoperta del fare, anche in chiave tecnologica e digitale, è un fenomeno che sta interessando diversi settori economici e sempre più soggetti: per questo motivo ascolteremo diversi punti di vista sul tema.

Saranno presenti per raccontare la loro esperienza:
Barbara Belloni diBotteghe di mestiere e dell’innovazione, iniziativa che propone un modello sperimentale di formazione on the job, per favorire la riscoperta, da parte dei più giovani, dei mestieri manuali. L’artigianato, infatti, può tornare ad essere motore di nuova occupazione tramite il recupero di valori legati al lavoro, un obiettivo sempre più condiviso dagli attori della vita economica e sociale del Paese. La sfida riguarda la capacità di trasmettere alle nuove generazioni le tante virtù delle professioni legate al lavoro artigianale, da sempre spina dorsale dell’economia italiana, e che rischiano di andare perdute. Con l’occasione saranno presentate le botteghe di mestiere della regione Marche che potranno ospitare giovani under 35 interessati ad imparare un mestiere.
Stefania Giuliani della Legatoria Librare, un laboratorio di Rilegatura Artistica che si occupa di conservazione e restauro del libro antico, di rilegature d’archivio, di legature ‘d’amatore’ o di lusso.
E Gabriele Mannello di RicreAzione, negozio con annesso laboratorio artigianale che ha fatto del recupero la propria cifra distintiva. L’attività si basa infatti sul riciclo di materiali di “scarto”, utilizzati per progettare e creare complementi d’arredo e oggetti del tutto nuovi, dando vita ad idee originali e personalizzate e sul recupero di mobili datati che hanno perso lustro e vivacità, restaurandoli o rinnovandoli completamente.
A seguire APERITIVO e presentazione del crowdfunding #DIREZIONEPARCO con degustazione dei prodotti dell’Azienda agricola Luna Bona che nasce lungo la valle del Miano e che fornisce, insieme a RicreAzione, i premi per chi sosterrà il progetto!

Partecipazione libera e gratuita! 

I commenti sono chiusi