Presentazione “Voci contro la ‘Ndrangheta” di Pietro Marchio

Nei primi anni Duemila l’ndrangheta ha interessato un ponte di affari tra nord e sud Italia, attestato non solo dalle fonti giudiziarie, ma anche dalle preziosi e difficili testimonianze di chi si trova a combattere una lotta quotidiana, anche a costo della vita.

Sindaci, ragazzi e cittadini comuni tra le loro voci raccontano la resistenza alla mafia vissuta in prima persona per trasmettere a chi legge il senso di giustizia e la dignità di chi ancora non si arrende.

Sabato in Biblioteca Mattatoio n.46 si presenterà a questo proposito il libro “Voci contro la ‘ndrangheta” con l’autore Pietro Marchio che dialogherà con Cinzia Caimmi, referente del presidio di Libera Ancona, in occasione de Il Maggio dei Libri 2024.

Pietro Marchio nato in Lombardia, ma cresciuto in Calabria, ha studiato Filosofia e storia presso l’Università della Calabria per poi continuare gli studi presso l’Alma mater studiorum di Bologna in Scienze storiche e orientalistiche. Fin dall’età adolescenziale ha militato attivamente nel mondo associativo e politico. Tesserato all’Anpi e a Libera – associazione, nomi e numeri contro le mafie, dal 2018 ogni anno, partecipa ai campi organizzati nei terreni confiscati alle cosce di ‘ndrangheta nel crotonese.

Nel dicembre 2023 pubblica “Voci contro la ‘ndrangheta, brevi testimonianza dalla Calabria centrale” edito da Edizioni clandestine – gruppo Santelli, nato dall’esperienza dei campi estate liberi e dal recente vissuto in giovane età nei territori ad alta densità mafiosa. Al suo interno il testo presenta la prefazione della dott. ssa Myriam Cosco e un contributo del dott. Nicola Manfredi.

Con la Santelli editore ha poi pubblicato un saggio per ragazzi che tratta il tema del Risorgimento a cura della dott.ssa Marica Barbaritano con prefazione del dott. Domenico Sorrenti. Attraverso l’Aletti editore, ha partecipato con “Luce” alla pubblicazione dell’antologia di poesie dal titolo “Dedicato a… poesie per ricordare” Giornata mondiale della poesia, Sorrido 2022, volume 19.
Insieme ad un gruppo di giovani laureati gestisce il sito www.antropos.it all’interno del quale prevale l’idea di confronto su vari temi e la promozione culturale: storia, antropologia e legalità, di miti e leggende, di poesia e fotografia, fino a raggiungere il mondo del calcio.

Condividi

I commenti sono chiusi.