ReSTYLING INTROPIA

 

Questa settimana sono stati ultimati i lavori di restauro di uno dei tesori di Vallemiano. Un vero tesoro è tale se ben nascosto e quello di cui parliamo si rivela una volta svoltato l’angolo del sottopasso di Vallemiano che collega via Paolucci al sentiero Direzione Parco, porta del Parco del Conero.  Mosso qualche passo, ti trovi immerso nel caleidoscopio di “Intropia”, opera risalente al 2017 del poliedrico artista Raffaele Paolucci rinnovata quest’anno in collaborazione coi i volontari di Arci e di Casa delle Culture.  

Il lavoro di restyling è perfetta espressione di uno degli obiettivi del progetto europeo Ancona Green Action portato avanti da Casa delle Culture e sostenuto dal Corpo Europeo di Solidarietà: trovare insieme gli strumenti per allacciare ai giovani al contesto urbano, mettendone in risalto le prospettive, le idee e i talenti, stimolando la creazione di nuovi legami con i soggetti del territorio e accrescendo la rete di attivismo e innovazione.

La città può dirsi realmente inclusiva quando dimostra di saper ascoltare i giovani, di saper introdurli nel suo contesto, acquistando così nuova immagine, identità e funzionalità. 

Perciò benvenuta Intropia, tunnel di passaggio ma ora luogo di sogno e favoloso smarrimento, spazio pronto ad impreziosirsi sempre più ospitando altra arte. 

Un grazie a tutti coloro che hanno messo penna e/o pennello per la nuova Intropia: Raffaele Paoloucci, Orsola Bernardo, Andrea Buccolini, Sofia Pecoraro, Giorgia Sestilli, Roberto Cannone, Francesco Montanari, Giulia Sestilli e Giovanni Purpura. 

E’ in arrivo a breve il  contest fotografico NELL’INTROPIA che sceglierà le più belle foto scattate nel sottopasso!

I commenti sono chiusi